Zum Artikel springen
paralisi e disabilità fisica nei bambini e adulti paraplegia, paraparesi polineuropatie dolori dei bambini e degli adulti disturbi da deficit dell′attenzione, bambino maldestro trattamento del lattante ortopedia pediatrica vescica irritabile e incontinenza da stress disturbi dell′equilibrio e turbe vertiginose nell′anzianità

polineuropatie

• nuovo trattamento con le onde d’urto extracorporee

Disturbi della sensibilità (disturbo del senso) e parzialmente anche debolezza muscolare ai piedi, braccia e gambe sul diabete mellitus, dopo chemioterapia o da carico tossico (alcool, metallo pesante ecc.) provocano la cosidetta polineuropatia. Sono state citate le possibili cause per questa malattia che spesso tuttavia rimangono all’oscuro.

Nella polineuropatia si riduce lo strato isolante del nervo o la struttura centrale che trasmette l’elettricità (assone). Per la sua complessità il vero processo non è del tutto capito. In ogni caso manifesta notevoli disturbi della sensibilità con parestesie (formicolio), dolori molto fastidiosi, disturbi della sensazione termica e spesso anche la degradazione muscolare con la relativa debolezza muscolare. Un fenomeno concomitante sgradevole della polineuropatia è il frequente disturbo dell’irrorazione sanguigna che provoca ferite di difficile guarigione e porta non raramente all’amputazione dei piedi e delle gambe.

Nella maggior parte dei casi non sussiste una terapia effettiva per combattere la polineuropatia.

Negli ultimi tempi nell’Ambulanz für Manuelle Medizin abbiamo tuttavia osservato una chiara sedazione dei sintomi dopo l’applicazione delle onde d’urto extracorporee. Ricerche scientifiche non ancora pubblicate dimostrano risultati incoraggianti. Le relative misurazioni riuscivano a comprovare che l’interessato camminava a passo più lungo in modo slanciato e più svelto. Si riferisce di una chiara diminuzione del dolore e del disturbo sensitivo.

La scienza basilare elaborava finora i seguenti dati: l’applicazione delle onde d’urto aumenta l’irrorazione sanguigna e stimola la neoformazione del capillare sanguineo. L’applicazione delle onde d’urto stimola altrettanto le terminazioni nervose e diminuisce in questo modo il disturbo sensitivo. Le onde d’urto in generale hanno un effetto analgesico. Sembra rinforzarsi anche la muscolatura.

Per giungere ai risultati succitati trattiamo gli interessati con le onde d’urto extracorporee in modo intensivo ed eventualmente con la terapia complessa in cicli terapeutici di 2 – 3 settimane.

Ambulanz für Manuelle Medizin - Zentrum für Bewegungsstörungen
Thürachstraße 10 - D-79189 Bad Krozingen
Tel: +49 (0) 7633-408-836, Fax: +49 (0) 7633-408-842,